Mostra di calici liturgici a Imola

Alla Galleria Pio VII del Museo Diocesano di Imola si inaugura domenica 11 marzo, alle 17, la mostra 'Fons Salutis. Calici liturgici tra Seicento e Novecento da una raccolta riminese e dalla Diocesi di Imola', aperta fino al 29 aprile (eccetto 1-2-25/4) e curata da Marco Violi. In esposizione 65 calici, metà provenienti dalla collezione riminese di Renzo Sancisi, disposti per gruppi omogenei per forma, impianto decorativo, epoca, bottega, autore, materiale, committente o donatore. Sono realizzati perlopiù in argento e vermeil, ma anche rame, bronzo, ottone, e tutti di grande qualità esecutiva, opera di orafi attivi in varie città italiane. Alcuni sono stati realizzati in Germania, Francia, Russia e Cina. Tra il vasellame liturgico il calice è l'oggetto che ha maggior significato simbolico: è infatti il solo elemento menzionato nei racconti neotestamentari di istituzione dell'Eucaristia. Il calice usato da Gesù nell'ultima cena era comune a tutti i commensali ed esprimeva l'unità della Chiesa.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Estense.com
  2. Questure Polizia di Stato
  3. Ravenna24ore
  4. Il Resto del Carlino
  5. Corriere Romagna

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ostellato

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...